Nessun prodotto nel carrello.

Termini e condizioni generali

Articolo 1 - Definizioni 

  1. Crystal Colloidals B.V., con sede legale a Roermond, Paesi Bassi, numero di registrazione 68250436, sarà indicata nelle presenti Condizioni generali come il venditore.
  2. L'altra parte del contratto del Venditore sarà indicata nelle presenti Condizioni Generali come l'Acquirente.
  3. Le parti sono il venditore e l'acquirente insieme.
  4. Per accordo si intende il contratto di vendita tra le parti.

Articolo 2 - Applicabilità delle Condizioni generali di contratto 

  1. Le presenti condizioni si applicano a tutti i preventivi, le offerte, gli accordi e le consegne di servizi o beni da parte o per conto del Venditore.
  2. Eventuali deroghe ai presenti termini e condizioni sono possibili solo se concordate esplicitamente per iscritto dalle parti.

Articolo 3 - Pagamento 

  1. L'intero prezzo di acquisto viene sempre pagato direttamente nel webshop. In alcuni casi, per le prenotazioni è previsto un deposito. In questo caso, l'acquirente riceverà la prova della prenotazione e del pagamento anticipato.
  2. Se l'Acquirente non paga nei tempi previsti, sarà in mora. Se l'Acquirente rimane inadempiente, il Venditore avrà il diritto di sospendere i propri obblighi fino a quando l'Acquirente non avrà adempiuto al proprio obbligo di pagamento.
  3. Se l'acquirente rimane inadempiente, il venditore procederà alla riscossione degli importi dovuti. I costi relativi a tale raccolta sono a carico dell'acquirente. Questi costi di riscossione sono calcolati sulla base del Decreto sulla compensazione dei costi di riscossione extragiudiziale (Besluit vergoeding voor buitengerechtelijke incassokosten).
  4. In caso di liquidazione, fallimento, sequestro o sospensione dei pagamenti dell'Acquirente, i crediti del Venditore nei confronti dell'Acquirente diventeranno immediatamente esigibili.
  5. Se l'acquirente rifiuta di collaborare con il venditore nell'esecuzione dell'ordine, sarà comunque obbligato a pagare il prezzo concordato al venditore.

Articolo 4 - Offerte, quotazioni e prezzi 

  1. Le offerte sono senza impegno, a meno che nell'offerta non sia specificato un termine per l'accettazione. Se l'offerta non viene accettata entro tale periodo, l'offerta decade.
  2. I tempi di consegna indicati nelle offerte sono indicativi e, se superati, non danno diritto all'acquirente a scioglimenti o danni, a meno che le parti non abbiano esplicitamente concordato diversamente per iscritto.
  3. Le offerte e le quotazioni non si applicano automaticamente agli ordini ripetuti. Le parti devono concordarlo esplicitamente e per iscritto.
  4. Il prezzo indicato nelle offerte, nei preventivi e nelle fatture sarà costituito dal prezzo d'acquisto comprensivo dell'IVA dovuta e di qualsiasi altra tassa governativa.

Articolo 5 - Diritto di recesso

  1. Dopo aver ricevuto l'ordine, il consumatore ha il diritto di sciogliere il contratto entro 14 giorni senza fornire motivazioni (diritto di recesso). Il periodo decorre dal momento in cui l'ordine (completo) viene ricevuto dal consumatore.
  2. Il consumatore può utilizzare un modulo di recesso fornito dal venditore. Il venditore è tenuto a metterlo a disposizione dell'acquirente immediatamente dopo la richiesta di quest'ultimo.
  3. Durante il periodo di raffreddamento, il consumatore dovrà maneggiare con cura il prodotto e la sua confezione. Disimballerà o utilizzerà il prodotto solo nella misura necessaria a giudicare se desidera conservare il prodotto. Se esercita il diritto di recesso, restituirà al venditore il prodotto inutilizzato e non danneggiato con tutti gli accessori forniti e - se ragionevolmente possibile - nell'imballaggio di spedizione originale, in conformità alle istruzioni ragionevoli e chiare fornite dall'imprenditore. Il reso non sarà accettato se il sigillo delle bottiglie o della confezione è stato rotto. Le spese di restituzione del prodotto sono a carico dell'acquirente.

Articolo 6 - Modifica dell'Accordo

  1. Se durante l'esecuzione dell'accordo risulta che per una corretta esecuzione dell'incarico è necessario modificare o integrare le attività da svolgere, le parti adegueranno l'accordo di conseguenza in tempo utile e in reciproca consultazione.
  2. Se le parti concordano che l'accordo deve essere modificato o integrato, ciò può influenzare il tempo di completamento dell'esecuzione. Il venditore dovrà informare l'acquirente il prima possibile.
  3. Se la modifica o l'aggiunta al Contratto ha conseguenze finanziarie e/o qualitative, il Venditore ne informerà preventivamente l'Acquirente per iscritto.
  4. Se le parti hanno concordato un prezzo fisso, il Venditore dovrà indicare in che misura la modifica o l'integrazione dell'Accordo comporterà un aumento di tale prezzo.
  5. Contrariamente a quanto previsto dal terzo comma del presente articolo, il Venditore non può addebitare costi aggiuntivi se la modifica o l'integrazione è il risultato di circostanze a lui imputabili.

Articolo 7 - Completamento e trasferimento del rischio

  1. Non appena la merce acquistata viene ricevuta dall'acquirente, il rischio passa dal venditore all'acquirente.

Articolo 8 - Indagini e reclami

  1. L'acquirente è tenuto a controllare o a far controllare la merce consegnata al momento della consegna o del trasferimento, ma in ogni caso nel più breve tempo possibile. A tal fine, l'acquirente deve verificare se la qualità e la quantità di ciò che viene consegnato corrispondono a quanto concordato dalle parti, o almeno se la qualità e la quantità sono conformi ai requisiti applicabili nei normali rapporti (commerciali).
  2. I reclami relativi a danni, mancanze o perdite della merce consegnata devono essere presentati per iscritto al venditore entro 10 giorni lavorativi dal giorno della consegna della merce da parte dell'acquirente.
  3. Se il reclamo viene dichiarato fondato entro il termine stabilito, il Venditore ha il diritto di riparare o riconsegnare, oppure di rinunciare alla consegna e di inviare all'Acquirente una nota di credito per quella parte del prezzo di acquisto.
  4. Scostamenti minori e/o standard industriali e differenze di qualità, quantità, dimensione o finitura non possono essere imputati al Venditore.
  5. I reclami relativi a un particolare prodotto non riguardano altri prodotti o parti dello stesso accordo.
  6. Non si accettano reclami dopo che la merce è stata lavorata dall'acquirente.

Articolo 9 - Campioni e modelli

  1. Se un campione o un modello è stato mostrato o fornito all'acquirente, si presume che sia stato fornito solo a titolo indicativo, senza che l'articolo da consegnare debba corrispondere ad esso. Ciò non vale se le parti hanno esplicitamente concordato che il bene da consegnare deve corrispondere ad esso.
  2. Nei contratti relativi a beni immobili, l'indicazione della superficie o di altre misure e indicazioni si presume anch'essa meramente indicativa, senza che il bene da fornire debba corrispondervi.

Articolo 10 - Consegna

  1. La consegna è "franco fabbrica/deposito/magazzino". Ciò significa che tutti i costi sono a carico dell'acquirente.
  2. L'Acquirente è tenuto ad accettare la merce nel momento in cui il Venditore gliela consegna o gliela fa consegnare, oppure nel momento in cui la merce viene messa a sua disposizione in conformità al contratto.
  3. Se l'acquirente rifiuta di prendere in consegna la merce o non fornisce le informazioni o le istruzioni necessarie per la consegna, il venditore avrà il diritto di immagazzinare la merce a spese e rischio dell'acquirente.
  4. Se la merce viene consegnata, il Venditore ha il diritto di addebitare le spese di consegna.
  5. Se il Venditore necessita di informazioni da parte dell'Acquirente per l'esecuzione dell'Accordo, il termine di consegna decorrerà dal momento in cui l'Acquirente avrà messo a disposizione del Venditore tali informazioni.
  6. Il termine di consegna indicato dal venditore è indicativo. Non è mai una scadenza. Se il termine viene superato, l'acquirente deve dare al venditore una comunicazione scritta di inadempimento.
  7. Il Venditore ha il diritto di consegnare la merce in parti, a meno che le parti non abbiano concordato diversamente per iscritto o se la consegna parziale non ha un valore indipendente. In caso di consegna in parti, il Venditore avrà il diritto di fatturare tali parti separatamente.

Articolo 11 - Forza maggiore

  1. Se il Venditore non è in grado di adempiere ai propri obblighi ai sensi del Contratto, o non è in grado di farlo puntualmente o correttamente, per cause di forza maggiore, non sarà responsabile per eventuali danni subiti dall'Acquirente.
  2. Per forza maggiore si intende in ogni caso qualsiasi circostanza di cui il Venditore non abbia potuto tenere conto al momento della stipula del Contratto e in conseguenza della quale la normale esecuzione del Contratto non possa essere ragionevolmente richiesta dall'Acquirente, come ad esempio malattia, guerra o minaccia di guerra, guerra civile e sommosse, atti di guerra, sabotaggio, terrorismo, mancanza di energia, inondazioni, terremoti, incendi, scioperi, esclusione dei lavoratori, misure governative modificate, difficoltà di trasporto e altre interruzioni dell'attività del Venditore.
  3. Inoltre, le parti intendono per forza maggiore la circostanza che i fornitori da cui il venditore dipende per l'esecuzione del contratto non adempiano ai loro obblighi contrattuali nei confronti del venditore, a meno che ciò non sia imputabile al venditore stesso.
  4. Qualora si verifichi una situazione di cui sopra che impedisca al Venditore di adempiere ai propri obblighi nei confronti dell'Acquirente, tali obblighi saranno sospesi per tutto il tempo in cui il Venditore non sarà in grado di adempiere ai propri obblighi. Se la situazione di cui alla frase precedente dura da 30 giorni di calendario, le parti hanno il diritto di sciogliere l'accordo per iscritto in tutto o in parte.
  5. Se la forza maggiore dura più di tre mesi, l'acquirente ha il diritto di sciogliere il contratto con effetto immediato. Lo scioglimento può avvenire solo tramite lettera raccomandata.

Articolo 12 - Trasferimento dei diritti

  1. I diritti di una parte derivanti dal presente contratto non possono essere trasferiti senza il previo consenso scritto dell'altra parte. Questa disposizione sarà considerata una clausola con effetto ai sensi del diritto di proprietà di cui all'articolo 3:83(2) del Codice civile olandese.

Articolo 13 - Riserva di proprietà e diritto di ritenzione

  1. La merce presente nei locali del Venditore e la merce e le parti consegnate rimarranno di proprietà del Venditore fino a quando l'Acquirente non avrà pagato l'intero prezzo concordato. Fino a quel momento, il Venditore può invocare la propria riserva di proprietà e ritirare la merce.
  2. Se gli importi concordati da pagare in anticipo non vengono pagati o non vengono pagati in tempo, il Venditore avrà il diritto di sospendere i lavori fino al pagamento della parte concordata. Ciò sarà considerato un inadempimento da parte del creditore. In tal caso, il ritardo nella consegna non potrà essere imputato al Venditore.
  3. Il Venditore non è autorizzato a dare in pegno o a gravare in altro modo i beni oggetto della sua riserva di proprietà.
  4. Il venditore si impegna ad assicurare la merce consegnata all'acquirente con riserva di proprietà e a mantenerla assicurata contro i danni da incendio, esplosione e acqua, nonché contro il furto e a rendere disponibile la polizza per la verifica su richiesta.
  5. Se la merce non è ancora stata consegnata, ma il pagamento anticipato o il prezzo concordato non è stato effettuato in conformità al contratto, il Venditore ha il diritto di ritenzione. La merce non sarà quindi consegnata fino a quando l'Acquirente non avrà pagato per intero e in conformità al contratto.
  6. In caso di liquidazione, insolvenza o sospensione del pagamento da parte dell'acquirente, gli obblighi di quest'ultimo diventeranno immediatamente esigibili.

Articolo 14 - Responsabilità 

  1. Qualsiasi responsabilità per danni derivanti o connessi all'esecuzione di un contratto sarà sempre limitata all'importo pagato nel caso specifico dalla polizza o dalle polizze assicurative di responsabilità civile stipulate. Tale importo sarà aumentato dell'ammontare della franchigia prevista dalla polizza in questione.
  2. Non è esclusa la responsabilità del Venditore per i danni derivanti da dolo o deliberata imprudenza da parte del Venditore o dei suoi dipendenti esecutivi.

Articolo 15 - Obbligo di reclamo

  1. L'Acquirente è tenuto a segnalare immediatamente al Venditore i reclami relativi al lavoro svolto. Il reclamo deve contenere una descrizione il più possibile dettagliata del difetto, in modo che il Venditore sia in grado di rispondere adeguatamente.
  2. Se il reclamo è giustificato, il Venditore è tenuto a riparare ed eventualmente sostituire la merce.

Articolo 16 - Garanzie

  1. Se le garanzie sono incluse nel contratto, si applica quanto segue. Il Venditore garantisce che i beni venduti sono conformi al contratto, che funzionano senza difetti e che sono adatti all'uso che l'Acquirente intende farne. Questa garanzia si applica per un periodo di due anni solari dal ricevimento della merce venduta da parte dell'acquirente.
  2. La suddetta garanzia ha lo scopo di creare una distribuzione del rischio tra il Venditore e l'Acquirente tale per cui le conseguenze di una violazione di una garanzia sono sempre completamente a carico e a rischio del Venditore e il Venditore non può mai invocare l'Articolo 6:75 del Codice Civile olandese in relazione a una violazione di una garanzia. Le disposizioni della frase precedente si applicano anche se l'Acquirente era a conoscenza o avrebbe potuto essere a conoscenza della violazione conducendo un'indagine.
  3. La garanzia di cui sopra non si applica se il difetto si è manifestato in seguito a un uso ingiustificato o improprio o se - senza autorizzazione - l'acquirente o terzi hanno apportato modifiche o tentato di farlo o hanno utilizzato l'articolo acquistato per scopi non previsti.
  4. Se la garanzia fornita dal Venditore si riferisce a un bene prodotto da un terzo, la garanzia è limitata a quella fornita da tale produttore.

Articolo 17 - Proprietà intellettuale

  1. Crystal Colloidals B.V. manterrà tutti i diritti di proprietà intellettuale (compresi i diritti d'autore, i diritti di brevetto, i diritti di marchio, i diritti su disegni e modelli, ecc.) su tutti i prodotti, i progetti, i disegni, gli scritti, i supporti con dati o altre informazioni, le citazioni, le immagini, gli schizzi, i modelli, i modelli in scala, ecc.
  2. Il cliente non è autorizzato a copiare, mostrare o mettere a disposizione di terzi o a utilizzare in altro modo i suddetti diritti di proprietà intellettuale senza la previa autorizzazione scritta di Crystal Colloidals B.V.

Articolo 18 - Modifica delle condizioni generali di contratto

  1. Crystal Colloidals B.V. ha il diritto di modificare o integrare i presenti Termini e condizioni generali.
  2. Le modifiche di minore importanza possono essere apportate in qualsiasi momento.
  3. Crystal Colloidals B.V. discuterà in anticipo con il cliente qualsiasi modifica importante dei contenuti.
  4. I consumatori hanno il diritto di recedere dal contratto in caso di modifica sostanziale delle condizioni generali.

Articolo 19 - Legge applicabile e tribunale competente

  1. Qualsiasi accordo tra le parti sarà regolato esclusivamente dalla legge olandese.
  2. Il giudice olandese del distretto in cui Crystal Colloidals B.V. ha la propria sede legale avrà la giurisdizione esclusiva per giudicare eventuali controversie tra le parti, a meno che la legge non prescriva diversamente.
  3. È esclusa l'applicabilità della Convenzione di Vienna sulle vendite.
  4. Se una o più disposizioni delle presenti condizioni generali sono ritenute irragionevolmente onerose in un procedimento legale, le altre disposizioni rimarranno pienamente in vigore.